DIRETTORIO | LA STORIA DEL DIRETTORIO | IL DIRETTORIO SVIZZERO | Contattaci | Links

La Storia del Direttorio

Navigare Facile

La Nascita e la Fine del Direttorio Francese

Il direttorio rappresenta una significativa fase della Rivoluzione francese, una forma di governo successivamente ripresa anche dalla Svizzera, seppure si sia trattato di un'esperienza breve nel tempo.

Il direttori reggono, infatti, la Francia per circa quattro anni, dall'ottobre del 1795 al 10 novembre del 1799 quando il potere viene assunto dal generale Napoleone Bonaparte forte del malcontento di fronte all'immobilismo che affiora nella Francia rivoluzionaria.

I primi membri dell'organo collegiale, eletti dai consigli legislativi, sono Jean-Francois Reubell, Louis-Marie de La Révellière-Lépeaux, Louis-Francois Letourneur, Lazare Carnot e Paul Barras, artefice di questa particolare forma di governo.

Dove

La composizione del direttorio si trasforma però dopo pochi mesi, quando a Letourneur subentra Francois de Barthélemy, e questo è soltanto il primo cambio al vertice che contraddistingue un organo dall'esistenza contrastata tra l'estremismo giacobino, l'attivismo dell'esercito, i moti dei proletari ed i sogni dei monarchici per il ripristino del vecchio regime.

Elezioni annullate, cooptazioni dall'alto, accuse di malgoverno e complesse campagne militari da organizzare dimostrano come il potere diluito fra cinque politici, che in molti casi dimostrano non possedere autorevolezza e carisma necessari, risulti essere inefficiente e per molti la soluzione alla crisi è un giovane generale dalla brillante carriera.

Il 9 novembre 1799 accade così che Napoleone Bonaparte, sostenuto da Barras e dall'abate Sieyès, assume il potere con un colpo di Stato che decreta la fine del direttorio.

Risorse Attinenti
Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio